Rassegne stampa

APPiDay Lunga vita IBM AS/400
13-06-2018 Rassegne stampa

APP-i DAY Un amarcord… tutto proiettato verso il futuro.

Finalmente è arrivato il fatidico giorno del #AppiDay2018!

Mi trovo nello Studio Novanta, East End Studios, di Milano per partecipare all’App-i Day, il grande evento del mondo #IBMi che celebra quest’anno il suo 30° anniversario.

Preceduto da un lungo battage pubblicitario da parte di #Faq400, sponsor ed espositori, vuole festeggiare il 30° compleanno dell’AS/400, elaboratore che, nelle sue varie evoluzioni, è stato tanto amato e apprezzato da un’intera generazione di manager della PMI italiana, responsabili IT, sistemisti, programmatori, sviluppatori, analisti, commerciali, informatici in genere.

Cuore dell’evento è l’area Expò, con oltre 70 tra Espositori e Sponsor, che presentano le loro soluzioni per il mercato IBM i. Mi guardo in giro. Siamo in tanti. Non saprei quanti, diverse centinaia. Si è radunato tutto l’ecosistema IBM i: operatori, professionisti, sviluppatori, manager aziendali. La grande mamma IBM è presente in forze. Spicca la presenza di @Alison Butterill (Product Offering Manager IBM i a livello mondiale), c’è ovviamente @Nicoletta Bernasconi (IBM i Product Manager IBM Italia) con molti suoi colleghi IBM e noto con immenso piacere la presenza di tanti ex, che hanno contribuito nel corso degli anni a trasmettere professionalità, competenze ed entusiasmo. Saluto con affetto @Massimo Marasco, @Simona Pacchiarini, @Stefano Martinelli, nel pomeriggio si concretizza anche @Pierluigi Corno (il grande Pigi), che continua a chiamarmi “cucciolo”, nonostante siano passati anni da quando lavoravo con lui!

Alle 10 si apre ufficialmente l’evento con gli interventi in sala plenaria. Dopo una simpatica gag, in stile Ale e Franz, tra @Guglielmo Maffeis e @Roberto De Pedrini, si dipanano i saluti di rito, l’introduzione alla giornata, la descrizione organizzativa e mi colpisce il richiamo ad un pensiero di Eugenio Montale: “Un imprevisto è la sola speranza”. In effetti spesso da un imprevisto nasce un’opportunità. Bisognerebbe rifletterci e cercare sempre di trovare la positività in ogni cosa. Ma chi l’ha detto che chi si occupa di informatica non ha aperture filosofiche?

Viene poi sottolineato che App-i Day vuole essere la giornata delle Applicazioni e che lo spirito deve essere quello di parlare di presente e futuro. In effetti la ricorrenza e la presenza di tanti attempati estimatori potrebbe far degenerare la giornata in un nostalgico amarcord. Io potrei essere tra quelle persone che facilmente cadono in questa tentazione. Infatti stamattina durante il tragitto in macchina nel caotico traffico milanese, mi sorprendo a ricordare che 30 anni fa l’annuncio dell’AS/400 fu particolarmente significativo per me, perché dal giorno seguente si apriva un momento molto importante della mia vita personale, la maternità, e dopo qualche mese nacque mia figlia.

Oltre 10 anni prima lavoravo nel laboratorio di sviluppo IBM e mi occupai ben presto del S/38, il padre dell’AS/400. Ero entusiasta di quell’elaboratore, così moderno e rivoluzionario, con l’innovativa architettura a strati, che ha permesso la tanto apprezzata protezione degli investimenti da parte dei clienti ed il prolificare negli anni di moltissime applicazioni. Un elaboratore con un sistema operativo, il CPF, che permetteva di accedere in modo semplice, quasi dialogante, alle funzionalità di sistema, con un data base relazionale nativo, ecc. Potrei ancora oggi continuare a lungo a decantare le sue meraviglie innovative. Nel giugno del 1988 è giunto l’annuncio del suo successore, lo AS/400, che ereditava la stessa architettura di base, un analogo sistema operativo, ma costituiva una piattaforma progettata per evolvere nel tempo, facilmente implementabile. Questa piattaforma, a cui mi sento particolarmente legata per avermi accompagnata in tutta la mia vita lavorativa, è stata decisamente importante perché portatrice di crescita e successo in tante aziende italiane.

Comunque bando ai discorsi nostalgici. Parola d’ordine della giornata: “guardare avanti”. E con una piattaforma così non è certo difficile farlo!

Il primo intervento in sala plenaria riguarda proprio il tema d’avanguardia, la #Blockchain. È facile accostare Blockchain a Bitcoin e invece il discorso si dipana tra tecnologia e tanti casi concreti di attualità. L’ottica è quella della tracciatura della filiera. La presentazione di IBM è seguita con molta attenzione ed interesse. Ma dall’inizio mi rode una domanda: l’IBM i che c’entra? Il mio dubbio viene chiarito verso fine intervento: da IBM i si possono costruire API e agganciare i servizi Blokchain in cloud!

Viene quindi dato il via ad una trentina di speech nelle 4 sale parallele. C’è solo l’imbarazzo della scelta, i tanti temi sono stati definiti ispirazionali, formativi e focus dei principali argomenti del momento e della tecnologia a disposizione per IBM i. Vado nell’aula “Focus Arancione”. La sala è piena, con gente in piedi. Nonostante l’acustica non fosse perfetta, c’è molta partecipazione. Gli argomenti sono tutti molto concreti ed interessanti. Seguo in particolare l’intervento su un tema attuale e “caldo”: la #sicurezza. L’intervento è realizzato a 3 mani da @HelpSystems, @Soluzioni EDP e @WSS Italia. Certo che parlare di sicurezza relativamente ad una piattaforma considerata da sempre sicura per antonomasia, fa un certo effetto. Ma col tempo IBM i si è integrato in un sistema infrastrutturale sempre più aperto e connesso, le reti e i suoi punti di accesso sono aumentati in quantità e qualità e di conseguenza anche questa piattaforma è diventata, come le altre, oggetto di virus, furti di dati, intrusioni, violazioni di privacy. Viene commentato l’annuale studio sulla sicurezza redatto da HelpSystems, indicate le principali vulnerabilità e accennato a come porvi rimedio sia configurando opportunamente l’IBM i sia utilizzando alcuni prodotti che permettono anche di essere compliant al GDPR. (RICHIEDI LO STUDIO)

Gli speech si svolgono senza soluzione di continuità anche durante il catering. Il Leitmotiv è la modernità dell’IBM i, l’innovazione, l’affidabilità e il suo futuro. Non male per una piattaforma di 30 anni!(Scopri i nuovi Sistemi IBM Power Systems)

Alle 15 riprende la sessione plenaria con l’intervento IBM di Alison Buttarill riguardante i piani per il futuro, in collegamento streeming con #ThinKMilano. E sì perché l’evento è stato inserito nel Think Milano, il più importante evento IBM dell'anno che dura 8 giorni! Una settimana tecnologica, di cui App-i Day è diventato il #FuoriThink, una sorta di "Fuori salone", dedicato al mondo IBM i. L’intervento si conclude con l’ingresso della torta di compleanno tagliata da Alison Buttaril e Nicoletta Bernasconi, in un tripudio di bandierine in platea.

Alle 18 la giornata si chiude in area Expò con una fetta di torta e un bicchiere di spumante per tutti i presenti.

Buon compleanno e lunga vita IBM i!

Sei una piattaforma che ha garantito negli anni alle aziende italiane crescita, protezione degli investimenti e sicurezza. Sei oggi sempre più moderna e aperta. Grazie a te le aziende possono disporre di un enorme ed ineguagliabile patrimonio di applicazioni, analizzare grandi moli di dati di qualsiasi tipo, usare l’Intelligenza Artificiale, parlare con Watson, integrare le migliori soluzioni Open Source, volare nel Cloud!

Ad maiora!

ARCHIVIO


Soluzioni EDP® s.r.l. P.IVA IT 01363730027 Vercelli Italy ( Dati societariPrivacy Policy ) ©1982-2018 all rights reserved
®Tutti i marchi citati sono registrati dai legittimi proprietari

La pubblicazione o duplicazione anche parziale non autorizzata dei materiali contenuti in questo sito verrà perseguita a norma di legge

credits