News dal Mondo IT

Fatturazione elettronica tra privati: domande e risposte
20-04-2018 News dal Mondo IT

Domande e Risposte sulla Fatturazione elettronica (prima parte)

Di seguito riportiamo alcune delle domande e relative risposte esposte durante il nostro webinar del 16 Aprile scorso dedicato alla Fatturazione elettronica tra privati. Per rivedere il video dell'evento e ricevere le slide e i materiali compila il form in presente in questa pagina.

Il webinar è stato tenuto da

- Dott. Fabrizio Manca Funzionario Servizio Economico Confindustria Vercelli Valsesia

- Dott. Massimo Raffaldi Solution Architect Soluzioni EDP

I vantaggi fiscali: soppresione spesometro solo per le fatture elettroniche nazionali?

Risposta a cura di Dott. F. Manca:

Sì dal 1° gennaio prossimo è soppresso lo spesometro, ma questo vale solo nei rapporti nazionali, sia nel ciclo attivo che in quello passivo servirà un monitoraggio delle operazioni con l’estero. Lo spesometro sarebbe un doppione dell’adempimento.

Per quando riguarda la carta carburante elettronica, da Luglio cosa cambia per noi che usiamo le carte carburante per le nostre auto aziendali?

Risposta a cura di Dott. F. Manca: Dal 1° luglio la scheda carburante non potrà più essere utilizzata, il decreto che la disciplina è stato soppresso, con la conseguenza che non utilizzando più la scheda carburante, per poter gestire il costo, sarà necessario avere la fattura elettronica. La cessione di carburante a partite IVA dovrà per forza essere documentata da una fattura elettronica. La soluzione che al momento sembra + opportuna è il contratto di netting cioè individuare due o tre società petrolifere in modo da avere una rete di distributore, si va a fare benzina in quella catena, evito di ricevere xxx fatture ma ne avrò una sola riepilogativa da parte della società petrolifera.

Nella demo si parla solo di B2B, mentre a quanto capisco la normativa è relativa anche al B2C. E' solo una questione di denominazione e può essere utilizzata anche a livello B2C?

Risposta a cura di Dott. M. Raffaldi: Sì è una forma per dire comunicazione verso partite IVA.

Mi pare di aver capito che il modulo EVO4B2B per la Ricezione non sia in realtà obbligatorio, ma anche in questo caso del punto di vista normativo mi pareva di capire che lo fosse?

M.F. No non è obbligatorio, posso continuare a registrare a mano, è solo un automatismo in più.

Come si gestirà il numero di protocollo nelle fatture acquisto? Risposta a cura di Dott. F. Manca: Esattamente come oggi, la numerazione è progressiva, legata al registro IVA che sto utilizzando.

La firma e l'invio è automatizzato o avviene manualmente per ogni singolo documento?

Risposta a cura di Dott. M. Raffaldi: Dipende da come si parametrizza Evo4B2B, si può automatizzarlo ma solitamente i clienti preferiscono aprire a campione le singole fatture, poi è possibile fare delle selezioni, per cui con un’unica firma vengono firmati centinaia e centinaia di documenti. Se invece si preferisce che vengano firmate senza nessun controllo c’è un flag da impostare e la firma viene applicata automaticamente.

Non è possibile inviare allo SDI anche le fatture elettroniche verso l'estero UE e Extra UE? Al momento no, quando io fatturo una cessione intra comunitaria ad oggi la norma dice che posso utilizzare ancora il metodo attuale perché la fattura elettronica per completarsi prevede che anche chi riceve è inserito, se il soggetto è estero non è inserito. Ci sono una serie di ipotesi per ovviare al problema, in modo tale da far sì che almeno sul ciclo attivo quando io faccio delle cessioni intra comunitarie o delle esportazioni si riesca a farle transitare dal sistema di interscambio. Sul ciclo passivo è complicato e si sta cercando di capire come fare.

Inviaci i tuoi dubbi e domande sulla fatturazione elettronica cercheremo di fornire chiarimenti e risposte.

Entra a far parte del nostro Gruppo Linkedin: https://www.linkedin.com/groups/8666661

ARCHIVIO


Soluzioni EDP® s.r.l. P.IVA IT 01363730027 Vercelli Italy ( Dati societariPrivacy Policy ) ©1982-2018 all rights reserved
®Tutti i marchi citati sono registrati dai legittimi proprietari

La pubblicazione o duplicazione anche parziale non autorizzata dei materiali contenuti in questo sito verrà perseguita a norma di legge

credits